[Vai al contenuto principale]

Monumento alla Tessitrice

Percorrendo il Lungolago Benedetto Castelli di Menaggio si incontra il monumento dedicato alla tessitrice, opera di Francesco Somaini, donato dalla famiglia Mantero che sulle sponde del fiume Sanagra aveva una delle sue più antiche seterie.

In alto si intravede in negativo nel marmo la sagoma di una tessitrice.

Descrizione

Sul lungolago di Menaggio si erge il Monumento alla tessitrice realizzato nel 1990 dallo scultore Francesco Somaini su commissione della famiglia Mantero che, sulle sponde del fiume Sanagra in località Burgatto, aveva una delle sue più antiche e prestigiose seterie.

Un monumento alla "Tessitrice" che lo scultore ha realizzato, interpretandone l'operatività e le fatiche. La stele, in marmo bianco di Carrara, alta 10 metri, si staglia sul lungolago. Nella pietra, in alto, si intravede in negativo la sagoma di una tessitrice al lavoro su un telaio verticale, mentre sotto è un susseguirsi di drappeggi cascanti al suolo.

Lo stesso motivo è ripreso, in positivo, nel panneggio in bronzo laterale che pare “uscire” dalle mani della tessitrice in marmo.

Alla base della stele corre una fascia sempre in bronzo con le scritte sui quattro lati:

Beppe Mantero volle / Mariola Mantero edificò / Francesco Somaini scolpì / 1982 - 1990