[Vai al contenuto principale]

La sabbia brucia di Fausto Vitaliano

Libri

Domenica 26 giugno ore 18:00 presso l'Aula Magna della Scuola Media, Piazzale Martiri delle Foibe, si terrà il quinto appuntamento con il Festival Menaggio Noir 2022.

Libro presentato: La sabbia brucia. Le ultime indagini di Gori Misticò Condividi
di Fausto Vitaliano

Descrizione
L'universo non funziona per accelerazioni, ma per inerzia, vale anche per te, misticò. Scappare non ti servirà a niente.

«Un noir di primissimo ordine che riesce a domare, letterariamente, la Calabria come si fa con una belva feroce» - Antonio D'Orrico

«U maresciallo nòvu è un carabiniere vero, anche se mette poco la divisa: legge Topolino ed è inseguito da ricordi che pungono come calabroni. Se Mario Soldati fosse nato a Olivadi, l'avrebbe inventato prima lui» - Roberto Iasoni, Sette

«Misticò è una ventata d'aria fresca nel panorama del giallo nostrano» - Giuliano Aluffi, il Venerdì

Gori Misticò è un carabiniere in prima linea. Lavora a Milano, è impegnato in una delicata operazione antiterrorismo. Ma improvvisamente qualcosa va storto, ed eccolo seduto nello scompartimento di un treno diretto in Calabria, con un biglietto di sola andata. Julia non è nemmeno venuta a salutarlo. Forse il commissario spera che tornare a San Telesforo Jonico, dove è cresciuto, significhi trascorrere le giornate leggendo Topolino in un ufficio deserto e pranzando in riva al mare. Ma dovrà imparare che per quanto tu fugga, i ricordi ti inseguono. Che più ti ostini a ignorarli, più i sintomi si fanno fastidiosi. E che la sabbia finissima della spiaggia del Pàparo, sotto il sole della Calabria, brucia più dell’alcol su una ferita. In queste pagine piene di humour e di umanità torna Gori Misticò, il carabiniere in lotta contro la malattia e la malinconia. Dovrà indagare su un’“ape regina” in cerca del fuco da amare e divorare ma soprattutto su se stesso. Al commissariato di San Telesforo l’estate si annuncia rovente.

Questo contenuto è stato originariamente pubblicato su mylakecomo.co.